Il World Cup Trading Championship 2022, la competizione di trading con denaro reale (conto vero, soldi veri, performance certificate dai broker convenzionati, nel nostro caso Stonex) più rappresentativa al mondo, si è conclusa.

Anche nota come Robbins Cup, questa competizione dura un anno solare e riunisce i trader di tutto il mondo che si sfidano a chi realizzala la performance maggiore. Due le categorie in cui si può gareggiare: Futures e Forex. Non abbiamo partecipato nella categoria Futures.

Ebbene dopo undici mesi quasi sempre in classica tra i primi tre, siamo scivolati proprio ad un passo dal traguardo…

La volatilità esasperata di dicembre, concentrata soprattutto nella settimana delle riunione FED e della comunicazione del dato sull’inflazione americana, ha portato il portafoglio in drawdown. Nulla di drammatico (vista anche l’aggressività del portafoglio), ma quel tanto che è bastato a precluderci il podio finale.
D’altronde i Mercati se ne fregano di gare e scadenze temporali: il drawdown è come il Natale, quanto arriva…arriva. Peccato che quest’anno siano arrivati insieme…😅

Ci fermiamo al quinto posto, con una performance netta del 172,10%. Amen.

Non stiamo a raccontarcela, un po’ di amarezza rimane: una gara la fai per vincere, non per partecipare! Ma non saranno certo le bizze del Mercato a toglierci il buon umore e la voglia di fare…anche perché in caso contrario, avremmo dovuto perderle già da un bel po’…😅🤣

Il portafoglio non muore, ma continuerà il suo corso all’interno del programma WCA (World Trading Advisor, https://www.worldcupadvisor.com/). Qui la soddisfazione è duplice: farne parte ed essere attualmente il secondo tra gli advisors, in termini di performance. 😉
Non mi resta quindi che congratularmi con tutti i finalisti che hanno dimostrato capacità e bravura nel tener testa a questi mercati difficili.
In particolare, faccio i miei complimenti al vincitore, Sergio Angiuli, e al “compagno di trincea” Stefano Serafini, per il terzo posto conquistato. BRAVI!

Nei prossimi giorni, nel consueto video di aggiornamento sull’andamento dei portafogli, analizzeremo meglio il tutto, commentando nel dettaglio i nostri vari portafogli e tirando le somme di questo 2022 di trading.

Intanto comincio a postarvi l’equity line del conto gara, in virtù della trasparenza che ci contraddistingue.
Che sia un monito per temerari, ingenui o sognatori: da grandi poteri, derivano grandi responsabilità…Ops, sbagliato citazione, scusate, volevo scrivere:
dalla ricerca di alti rendimenti, derivano altissimi rischi!

Per ora è tutto,
Stay Tuned

Ah, dimenticavo: ovviamente ci si riprova quest’anno! 💪

Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram

Lo studio dei mercati è un cammino senza un punto di arrivo: l’ingenuità degli esordi si arricchisce, prima di consapevolezza e conoscenza, poi di confusione e complessità. Solo il ritorno alla semplicità degli inizi, impreziosita dall’esperienza vissuta, consente di proseguire il percorso, consapevoli di non poter sapere mai del tutto cosa sia giusto fare, ma con la certezza di aver capito cosa sia sbagliato.

POST RELATIVI

Lascia un commento